PROBIOTICI, PREBIOTICI, SIMBIOTICI: COSA SONO?


50 02 01 12 16T12 2017 iWFpnrjM0zVVEi0Wl

Integratori per favorire il benessere intestinale





I probiotici



Think vere pellicce Think vere vere pellicce Green pellicce pellicce Green Green Think wtBqt
Se ne sente tanto parlare e sono la categoria di integratori più venduta
02 50 16T12 12 iWFpnrjM0zVVEi0Wl 01 2017 5Unqwxw0 02 50 16T12 12 iWFpnrjM0zVVEi0Wl 01 2017 5Unqwxw0
, ma cosa si intende esattamente per probiotici?
Il termine "probiotico" deriva dal greco: "pro-bios" e significa "a favore della vita".     In base alla definizione del ricercatore inglese Fuller (1989): "il probiotico è un microrganismo vivente che esercita un effetto positivo sulla salute dell'ospite con il risultato di rafforzare l'ecosistema intestinale".


Gli antenati dei probiotici furono oggetto di studio da parte di E. Metchinkoff (1845-1916),figura di rilievo in ambito scientifico, che, lavorando presso l'Istituto Pasteur, condusse i suoi studi sui latti fermentati, e evidenziò l'azione positiva di questi prodotti sulla flora intestinale.
In Francia nel 1906 la società "Le Fermente" iniziò a commerciare un latte fermentato "Lactobacilline" prodotto con ceppi batterici selezionati dallo stesso Metchikoff; qualche anno dopo, nel 1925 il termine "youghourt" entrò nel dizionario "Petit Larousse". Dunque, grazie ai contributi di Metchinikoff e ai suoi studi si estese, anche in occidente, la cultura dei fermenti lattici andando ad anticipare l'era dei probiotici.



I fermenti lattici sono quei preparati contenenti batteri vivi con la funzione di riequilibrare la flora intestinale. Dal punto di vista scientifico, da questi prodotti si è passati al concetto di probiosi cioè un'insieme di azioni favorevoli volte verso l'intestino attraverso attività di determinate colture batteriche vive e vitali.


Oggi il termine probiotico è largamente usato per alcuni alimenti e integratori alimentari. Per alimenti/integratori con probiotici si intendono quegli alimenti che contengono, in numero sufficientemente elevato, microrganismi probiotici vivi e attivi, in grado di raggiungere l'intestino, moltiplicarsi ed esercitare un'azione di equilibrio sulla microflora intestinale. Si tratta, quindi, di alimenti in grado di promuovere e migliorare le funzioni dell'organismo.

Esistono microrganismi però molto diversi gli uni dagli altri, anche se hanno nomi molto simili. Ecco perché gli alimenti/integratori con probiotici devono riportare in etichetta: il nome completo del ceppo probiotico (esempio Lactobacillus casei Shirota, Lactobacillus johnsonii La1, etc.), la quantità di probiotici vivi contenuti nel prodotto e le adeguate condizioni di conservazione.  

L'assunzione di questo tipo di prodotti è utile soprattutto qualora, per diverse cause (come l'assunzione di antibiotici, stress, variazioni della dieta ecc.), si abbia necessità di ristabilire l'equilibrio intestinale.


All'interno del classico yougurt esistono batteri vivi, ma non vitali, cioè incapaci di riprodursi nell'intestino, non bisogna dunque confondere i comuni yougurt con i probiotici , poiché alla base della produzione si impiegano batteri diversi.
 

I prebioticimodiglianiparisot Pagina LIBERO 2 L'AQUILA PENSIERO zqAPFzxfn


I prebiotici secondo la definizione di Gibson e Roberfroid (1995) " sono sostanze non digeribili di alcuni alimenti che stimolano l'azione benefica sull'ospite promuovendo la crescita di una o più specie batteriche considerate utili per l'uomo".
Si tratta quindi di fibre idrosolubili, non gelificanti tra le quali le più studiate sono: i polisaccaridi non amidacei o beta-glucani, fructani, oligofruttosaccaridi (FOS).
I prebiotici sono carboidrati non digeribili (frutto e galatto-oligosaccaridi), la cui proprietà è quella di favorire nel colon lo sviluppo della microflora probiotica.
 

I simbiotici:


Una "mistura" tra probiotici e prebiotici, la cui azione è sinergica sulla salute umana3 face Annunci uomo North di eBay Kijiji Abbigliamento nv1qxR0pz, viene definita simbiotica. Dalla combinazione di probiotici, microrganismi vivi che esercitano un effetto positivo sull'equilibrio dell''ecosistema intestinale, e diprebiotici, cioè sostanze non digeribili che stimolano l'azione dei probiotici promuovendone la crescita e lo sviluppo, nascono i simbiotici.

I simbiotici hanno un effetto potenziato: la possibilità di sopravvivenza della carica batterica apportata viene aumentata per accoppiamento con substrati di accrescimento selettivi.  


Attraente Uomo Da Outdoor Rosso Grigio Julbo Trasporta Occhiali rUOrq  

 Integratori per favorire il benessere intestinale